Primo maggio di festa

L’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro. Coerenza e onestà intelletuale vorrebbero uno slancio di sincerità. L’italia è ancora una Repubblica fondata sul sangue e sulla morte di chi lavora. Dal 2006 all’ottobre 2007 sono morte in Italia sul lavoro 5252 persone, in quattro anni di guerra in Iraq ne sono morte 3520. Nell’attentato alle torri gemelle di New York, attentatori compresi, le vittime sono state 2992. Non che una vita valga meno di un’altra, ma di sicuro l’accettazione del rischio di un operaio è diversa da quella di un soldato. Salutando la famiglia la mattina, andando a sudarsi il pane nel senso più vero della parola (forse l’unico), a incatenarsi otto ore dietro ad una saldatrice come precario, o a impastare cemento, tutto ci si aspetta tranne di tornare a casa in un sacco nero con la testa aperta, o di morire come topi asfissiati e poi bruciati vivi.
E se non ti uccidono gli incidenti ci pensano le polveri tossiche, l’amianto che ancora avvelena migliaia di luoghi di lavoro, i fumi e le esalazioni, anno dopo anno, giorno dopo giorno, a consumare con il corpo anche l’anima. Ripagati con due lire di pensione, i conti sono pari.
E tutto questo nel silenzio più agghiacciante, assordante, di tutte le coscienze.
Non lo vedo, ergo non esiste.

E allora, ricordando da dove vengo, il Primo Maggio è per me giorno di festa, ma anche di grande rabbia e frustrazione nel vedere decimata la MIA gente. Questo è un piccolo manifesto, una dichiarazione di fede, un credo.
Quindi accettiamo la fine delle ideologie, delle lotte politicizzate, ma non tutto. La concretezza della vita, dei suoi bisogni rimane inalterata, e liberata dalle argomentazioni ideologiche di qualche intellettuale alla Bertinotti, e per questa concretezza ci batteremo. Perchè libertà non ci può essere finchè tutti non saranno liberi di vivere dignitosamente con il frutto del proprio lavoro.

Il lavoro uccide, quindi la nostra Repubblica uccide. A quando una svolta?

Primo maggio è lotta.

Annunci

~ di stenius su 1, maggio, 08.

2 Risposte to “Primo maggio di festa”

  1. ciao! allora oggi un commento te lo lascio, a proposito di primo maggio. non so se ti è giunta la notizia di quel ragazzo che proprio il 1 maggio è morto a verona… ammazzato di botte da un gruppo di ragazzi neonazi che non hanno nemmeno 20 anni e che a quanto pare non sono niente di troppo atipico nel nostro nordest. leggiti l’articolo su repubblica.it: quello che dicono due ragazzi del liceo frequentato da uno degli arrestati sembra fantascienza ma fa piuttosto impressione… per lo meno a me, che forse da quelle parti dovrò tornarci a vivere. e vabbè, tempi duri. buon per chi è fuori. ciao

  2. So purtroppo… E avrei preferito non sapere…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: